In questa pagina sono riportate tutte le proposte di modifica ricevute all’attuale versione del Codice con l’indicazione del soggetto proponente.

  • Art. 5 – Principio di eguaglianza (Riformulazione, su proposta di Luca R. Jacovella del 24/10/2013).
    1. La musica, in quanto forma d’arte, ha pari dignità e merita pari rispetto e considerazione, indipendentemente dal genere musicale.
    2. Il Musicista deve svolgere la propria attività senza operare discriminazioni nei confronti dei colleghi in merito a età, sesso, stato civile, razza, nazionalità, religione, condizione sociale, ideologia politica, minorazione mentale o fisica o di qualsiasi altra differenza o caratteristica personale o di genere o repertorio musicale.
    3. Quanto sopra non rileva rispetto alle personali scelte artistiche o professionali del Musicista o in merito all’accettazione di incarichi.
  • Art. 15.3 (Nuovo, su proposta di Alessandro Gallo del 27/11/2013)
    È considerato comportamento contrario ai doveri e ai principi di deontologia professionale, la richiesta fatta all’autore di un’opera musicale, di una quota di paternità su tale creazione allo scopo di eseguirla in pubblico, inciderla in fonogrammi, o darne maggiore diffusione, nonostante non sia abbia contribuito in alcun modo alla creazione della medesima.

Se vuoi aiutarci a migliorare il Codice, mandaci le tue proposte via email. Verrai contattato per discuterle!

 

Lascia un Commento